InvasioniDigitali 2018 – Diomede nella terra degli ulivi giganti

InvasioniDigitali 2018 – Diomede nella terra degli ulivi giganti -domenica 29 aprile 2018 – #invasionidigitali #seedsforculture #invadigargano

PER PARTECIPARE (GRATUITAMENTE) È NECESSARIO REGISTRARSI QUI (IN CASO DI MALFUNZIONAMENTO DEL LINK LASCIATE UN MESSAGGIO NELLA BACHECA DELL’EVENTO E SARETE RICONTATTATI):
https://goo.gl/22tD7B

Quest’anno per le Invasioni Digitali vi porteremo in luoghi sconosciuti del Gargano dove la storia incontra la leggenda.

Saremo nel territorio di Vico del Gargano, uno dei centri principali del Parco Nazionale che abbraccia paesaggi come la Foresta Umbra, sorgenti che percorrono agrumeti secolari e pinete a picco sul mare.

PROGRAMMA
ore 9.00 – Ritrovo alla Stazione di Calenella e visita alla Necropoli di Monte Pucci
ore 11.00 – A piedi verso la valle di Calenella (3km) e visita a grotta-eremo, trappeto ipogeo e chiesetta rurale.
ore 13.00 – Picnic tra gli ulivi e i carrubi
ore 15.00 – Ritorno in stazione e spostamento a Vico del Gargano
ore 15.30 – Visita al Museo archeologico MoVe
ore 16.00 – Visita al Museo trappeto Maratea
ore 17.00 – INVASIONE COMPIUTA!

REGISTRAZIONE (GRATUITA)
Cliccare sul link “Registrati all’invasione” che trovate scorrendo questa pagina: https://www.invasionidigitali.it/invasione/diomede-nella-terra-degli-ulivi-giganti/

OCCORRENTE PER PARTECIPARE
Smartphone, macchina fotografica o videocamera per condividere sui social network questa pacifica invasione, acqua, spuntino.
Per fare in modo che le foto scattate durante le visite guidate finiscano nei giusti canali web ed abbiano maggiore visibilita` si invitano i partecipanti a taggare le foto e/o i video pubblicati sui social network usando i seguenti tag:
#invasionidigitali #seedsforculture #invadigargano

ALTRO
Per la nostra “invasione” visiteremo le numerose testimonianze storiche di Calenella, tra i luoghi del cuore del grande fumettista Andrea Pazienza. Cominceremo dalla necropoli di Monte Pucci (dove e` stata rinvenuta una delle testimonianze piu` importanti del culto di Diomede in Puglia) dopo l’esplorazione si addentrera` nella grande valle verso la zona interna del Gargano alla ricerca della grotta di un’eremita di cui si e` persa traccia nella documentazione storica oggi nota.
Tra gli uliveti e i carrubi secolari ci addentreremo nelle viscere della terra visitando un antico trappeto ipogeo abbandonato per poi “tornare alla luce” entrando in una suggestiva chiesa rurale sconosciuta anche a molti locali. Qui, dove gli ulivi toccano altezze da record, si narra che gli uomini durante la raccolta saltassero tra un albero all’alto per evitare di dover scendere ogni volta dagli alti tronchi.
Nel pomeriggio ci sposteremo a Vico del Gargano dove visiteremo due suggestivi musei che narrano il passato archeologico e rurale di questo borgo.

INFORMAZIONI (referente Domenico Sergio Antonacci)
e-mail: info@domenicosergioantonacci.it
tel: 3931753151

ORGANIZZATORI
L’evento è organizzato dal Centro Studi Storico Archeologici del Gargano in collaborazione con:
-Soprintendenza Archeologia, Belle arti e Paesaggio per le province di Barletta-Andria-Trani e Foggia
-Comune di Vico del Gargano
-Direzione lavori scavo archeologico necropoli di Monte Pucci (arch. Michele Giglio)
-Schola Garganica Botanica
-Ditta Archeo&Restauri
-Museo Civico Archeologico di Vico del Gargano
-Proloco di Vico del Gargano
-Azienda Agricola Fesico

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *